La storia della profumeria Bertozzini comincia nel lontano 1913, quando in Via Cola di Rienzo 192 Luigi Bertozzini insieme alla moglie Fernanda apriva una cartolibreria – profumeria (al tempo i negozi non erano specializzati come oggi) che si distingueva per essere libreria militare (per rifornire i militari delle caserme di Viale delle Milizie), legatoria e rivenditrice di libri scolastici.

La Grande Guerra

Dopo la Grande Guerra, Luigi e la moglie decisero di dare una svolta alla loro attività commerciale cominciando a specializzarsi nel settore della profumeria. In questa avventura i due cominciarono  a seguire le esigenze e le tendenze dell’epoca partendo prima la via del laboratorio di saponi e profumi, del tutto innovativi per quei tempi, fino a specializzarsi negli anni in articoli legati al mondo del benessere e del lusso.

Gli anni ’50

Negli anni ’50, poi, il boom del cinema. Il negozio si specializzò in fornitura di trucco e accessori professionali, arrivando a fornire personaggi di grande calibro per il tempo, quali Robert Taylor e l’intera produzione del film “Quo Vadis?” kolossal del 1951 girato negli studi di Cinecittà.

Il trucco cominciava quindi ad essere uno dei punti di forza maggiore del negozio: le signore romane vedevano in Bertozzini un punto di riferimento dove andare a scegliere il proprio trucco nella vasta selezione di cosmetica. Proprio in quel periodo, infatti, Ermanno e Maria, figli di Luigi, erano riusciti a stringere una collaborazione con Gil Cagnè, appena arrivato dal Belgio e assunto da Max Factor London. L’arrivo dei due giovani in negozio portò un’ondata di entusiasmo nonché di ricerca: la profumeria cominciava a specializzarsi anche in importazione di prodotti esteri, sempre puntando sull’alta qualità.

La Profumeria Bertozzini oggi

Grazie all’aumento della varietà degli articoli e di assortimento, Bertozzini diventò un negozio della vita quotidiana di molti. Lo dimostra anche la citazione, nel 1987, del film “La Famiglia” di Ettore Scola: una delle protagoniste rinfaccia alla sorella di aver “finito tutta la cipria che ho comprato da Bertozzini”. Il regista, cresciuto nel nostro stesso quartiere, considerava infatti l’attività come punto di riferimento importante per tutto il Rione Prati. Nello stesso periodo, anche i due dei figli di Ermanno, Maria Cristina e Luigi, iniziavano a contribuire all’attività.

La profumeria Bertozzini è una tradizione di famiglia, quindi, che oggi festeggia più di 100 anni di attività insieme. Una attività tramandata di padre in figlio per quattro generazioni, considerando anche l’ingresso di Andrea ed Edoardo, i due figli di Luigi.

Profumeria Bertozzini storia